Bonus elettrico

Il bonus sociale sull’elettricità è l’agevolazione introdotta dal Governo e dal Ministero dello Sviluppo Economico e resa operativa dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas con la collaborazione dell’Anci e dei Comuni Italiani, che prevede una riduzione della spesa per la fornitura di energia elettrica sostenuta dai clienti residenziali in determinate condizioni di disagio economico e da chi, affetto da gravi malattie, utilizza apparecchiature elettromedicali per il mantenimento della vita.
Possono accedere all’agevolazione, tutti i clienti domestici, intestatari di un contratto per la fornitura di energia elettrica presso la sola abitazione di residenza con potenza impegnata fino a 3 kW, nel caso di nucleo familiare fino a 4 persone; e con potenza fino a 4,5 kW nel caso di nucleo familiare composto da più di 4 persone. Ulteriore requisito per accedere all’agevolazione è la certificazione ISEE con valore dell’indicatore fino a 7.500 euro per i nuclei familiari composti da quattro o meno persone oppure fino a 20.000 euro per i nuclei familiari con più di tre figli a carico. In questo caso la durata dell’agevolazione è di dodici mesi e l’eventuale rinnovo dovrà essere richiesto con almeno due mesi di anticipo rispetto alla scadenza.
Per i clienti presso i quali viva un malato grave che debba usare macchine elettromedicali per il mantenimento della vita, l’agevolazione è ammissibile senza limitazioni di residenza o di potenza impegnata; essa sarà attivata senza interruzioni e senza la necessità di effettuare il rinnovo fino a quando sussista la necessità di utilizzare tali apparecchiature.
Per accedere all’agevolazione è necessario compilare l’apposita modulistica da consegnare al proprio Comune di residenza o presso altro istituto equivalente (es. Centri di Assistenza Fiscale) unitamente alla documentazione richiesta. I moduli sono reperibili sia presso i Comuni che sui siti internet dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas e del Ministero dello Sviluppo Economico. Il richiedente deve essere l’intestatario del contratto, che deve essere una persona fisica e non è consentito l’utilizzo di moduli diversi da quelli predisposti dagli organi preposti.
Il bonus elettrico è cumulabile con il bonus gas.
L’Autorità per l’energia elettrica e il gas, in collaborazione con l’Acquirente Unico, ha promosso l’istituzione di un Call Center, disponibile dal Lunedì al Venerdì, dalle 08:00 alle 18:00 dove i clienti possono richiedere maggiori informazioni sull’agevolazione.
E’ possibile contattare il call center componendo il numero verde 800.166.654.